SLC CGIL – Sezione Nazionale Scrittori

Via Ofanto 18 A/2 - 00198 ROMA RM  -  tel. 06.8417303  -  fax 06.233201754

info@scrittori.slc-cgil.it                 http://scrittori.slc-cgil.it

 __________

ACCORDO ODEI - Slc CGIL

Il 3 aprile 2016 , ODEI (Osservatorio degli editori indipendenti), Slc Cgil (Sindacato lavoratori della comunicazione della Cgil) e STradE (Sindacato traduttori editoriali) hanno firmato, il protocollo d’intesa “Le buone pratiche per un’editoria sana”. L’accordo sancisce precise linee guida nel rapporto fra editori e traduttori.
La firma di questo accordo è stato il risultato di mesi di confronto in cui Slc-Cgil e STradE, partendo dalle rispettive esperienze, hanno individuato come obiettivo condiviso anche con Odei la necessità di “sviluppare un sistema editoriale pluralistico, etico ed economicamente solido” in cui il rispetto dei diritti è elemento imprescindibile. 
Sottoscritto pubblicamente in occasione della seconda edizione del Book Pride, l’accordo indica cinque punti fermi a garanzia di un contratto legale, trasparente ed equo sia per i traduttori, sia per gli editori. Anche per gli scrittori, da alcuni mesi, si è aperta la possibilità (sempre con Odei) di sottoscrivere un’intesa analoga.  L’accordo firmato per i traduttori rende questo obiettivo più vicino. (scarica accordo in pdf)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

un nostro iscritto, Alessandro Leogrande, interverrà il giorno 12 aprile 2016 in un seminario nazionale organizzato dalla  Fondazione Giuseppe Di Vittorio, presso la sua sede di Via Donizzetti 7/B a Roma

PROGRAMMA

                                                                          Migrazioni, crisi, lavoro.

                                       Immigrazioni ed emigrazioni, analogie e differenze, ieri, oggi, domani. 

                                                                              PROGRAMMA    

10,OO- 10,15    Apertura dei lavori e introduzione di Elisa Castellano  coordinatrice Archivi e Biblioteche

10,15 – 11,00    relazioni:     

                       Gli andamenti delle emigrazioni  di Enrico Pugliese(professore, Università la Sapienza,Roma)                                                   

                       Genere e migrazioni di Maddalena Tirabassi(direttrice Centro Altreitalie)

11,00-12,00,    dibattito

12,00-12,15    Immigrazioni e sindacato   di Giovanni Mottura (professore)

                          Immigrazioni e nuove sfide di  Selly Kane  (dip.politiche immigrazione Cgil)

12,15-13,00      dibattito  

13,00-14,00        Buffet     

14,00-15,00  Relazioni:

                       Frontiere di Alessandro Leogrande (scrittore)

                       Migranti, asimmetrie,pratiche differenziali di Antonello Scialdone sociologo

                       Emigrazioni , Europa e welfare di Rodolfo Ricci, presidente Fiei

15,00-16,30      dibattito

16,30-17,00      Sintesi e conclusioni del seminario di Adolfo Pepe,(direttore scientifico

                          sezione Storia, memoria e Archivi e Biblioteche, Fondazione Di Vittorio).

--------------------------

 

IL MANIFESTO DEGLI AUTORI (scarica in pdf)

______________

 

Nell’ambito degli  I N C O N T R I  C O N  G L I S C R I T T O R I  2 0 1 6

___________________________

Giovedì 4 febbraio 2016 ore 17.00

Saletta SLC - Via Ofanto 18 A/2 – 00198 Roma

 Elena FERRO - Così passano le nuvole
Romanzo - EFFEDI' EDIZIONI

Insieme all’autrice, ne parleranno

Emanuela Bizi –  Responsabile Produzione Culturale SLC

Frida Nacinovich giornalista

Tiziana Colusso  – scrittrice, Sezione Scrittori SLC

ELENA FERRO è nata e cresciuta a Torino. Laureata in Scienze Politiche, è stata Assessore alle Risorse Idriche e Atmosferiche nella Giunta della Provincia di Torino e da più di dieci anni è una sindacalista. Attualmente fa parte della Segreteria della CGIL Piemonte. Cura il blog Volpi che camminano sul ghiaccio, all'indirizzo www.elenaferro.it  Ha scritto nel 2007 Il Futuro di Cuba c'è -  appunti di viaggio. Così passano le nuvole è il suo romanzo di esordio.

 

 

 

GLI AUGURI DI SUSANNA CAMUSSO PER L'ANNO 2016

 

Per scaricare i file audio degli incontri organizzati dalla Sezione Scrittori a radio ARTICOLO 1 clicca qui.

 

 

MONDADORI-RIZZOLI: CESTARO (SLC CGIL) RCS RIDUCE PERIMETRO E MONDADORI VERSO ESCLUSIVITA' EDITORIA

Dichiarazione di MASSIMO CESTARO (Segretario Generale) SLC CGL

Il progetto della cessione a Mondadori della divisione libri di RCS era noto da tempo. Nelle fasi di  confronto con RCS sul piano di riduzione dei costi abbiamo posto la necessità che l'operazione di  vendita della “libri” non dovesse comportare alcuna riduzioni dei livelli occupazionali in essere.
Avuta questa garanzia - che dovrà essere definita in una apposita intesa - resta il fatto che il gruppo  RCS perde un fattore di qualità della sua missione riducendo il proprio perimetro e che, contestualmente, Mondadori assume una centralità che rasenta l'esclusività nel campo editoriale: una  concentrazione che non può non essere attentamente valutata dall'Antitrust.
Inoltre tale concentrazione rischia di compromettere il ruolo delle piccole case editrici che nel sistema  commerciale che si determinerà finiscono per essere espulse dal Mercato con un evidente danno del pluralismo nel settore librario a scapito soprattutto degli scrittori più giovani.
 

Roma,5 Ottobre 2015  

APPUNTAMENTI:

Saletta SLC - Via Ofanto 18 A/2 – 00198 Roma

GIOVEDÌ 3 DICEMBRE 2015 - ore 17.30

Presentazione del romanzo
Nicola COLOMBO - I traslochi delle passioni
Melino Nerella edizioni

Intervengono oltre all’autore
Valerio Rosa,
giornalista Tg3 e della RadioTelevisione Svizzera
Emanuela Bizi,
Segretaria Nazionale Area produzione culturale SLC
Moderatrice
Tiziana Colusso
, scrittrice, componente del coordinamento Sezione Nazionale Scrittori SLC

_______________

Nell’ambito della Settimana degli Archivi e Centri di Documentazione CGIL - edizione 2015

Saletta SLC - Via Ofanto 18 A/2 – 00198 Roma

MARTEDÌ 6 OTTOBRE 2015 - ore 16.30

"SCRITTORI E SINDACATO

DALLE MEMORIE IN ARCHIVIO ALLE SFIDE DEL PRESENTE"

Introduce:

Emanuela Bizi, Segretario Nazionale Area Produzione Culturale SLC CGIL

Intervengono:

Massimo Cestaro, Segretario Generale Sindacato Lavoratori della Comunicazione (SLC CGIL)

Elisa Castellano, Fondazione Di Vittorio,
Responsabile Coordinamento degli Archivi e Centri di Documentazione CGIL

Pia Abelli Toti, Responsabile della Fondazione Casa Totiana

Marco Palladini Direttore web-review “LE RETI DI DEDALUS”

Francesca Bernardini, Direttrice Dipartimento Studi Europei, Americani e Interculturali,
La Sapienza - Università di Roma

Aldo Mastropasqua, Archivio del Novecento, La Sapienza -Università di Roma

Silvia Trani, Archivistica, La Sapienza-Università di Roma

Coordina

Tiziana Colusso, Responsabile Archivio Storico SNS, Coordinamento Org. Sezione Scrittori SLC

Segue drink

Saranno esposti materiali dell’Archivio Storico SNS - per gentile concessione dell’Archivio del Novecento La Sapienza-Università di Roma
e della Casa Totiana - che resteranno in visione fino a fine Ottobre 2015.

--------------------------------------------------

La FITEL (Federazione Italiana Tempo Libero) ha deciso di promuovere un "PREMIO DI NARRATIVA FITEL 2015", che vuole raccogliere la “passione letteraria” degli appassionati della prosa e precisamente del racconto breve. Vuole stimolare la capacità di narrare che è un istinto presente in molti di noi, innato e antichissimo. Vuole dare un riconoscimento all'”autenticità” di un racconto mai premiato, e, al fine di qualificare il nostro evento, vengono stabiliti solo dei limiti di natura tecnica come: la lunghezza massima del racconto,  i tempi di consegna da rispettare e i criteri di valutazione.
Al premio di narrativa “Storie inaspettate” della Fitel possono partecipare tutti i maggiorenni senza limiti di cittadinanza, che vogliono cimentarsi con tutti i generi della prosa (amore, avventura, fantasy, noir ecc.)
Per informazioni e Regolamento vai al sito:

http://www.fitel.it/Objects/Pagina.asp?ID=1680&Titolo=Premio Narrativa FITeL 2015

--------------------------------------------------

“... esistono due opposti poli nella nostra società, quello dei grandi datori di lavoro e quello dei lavoratori salariati e stipendiati. Tra questi due poli esistono ed agiscono altri strati di lavoratori comunemente indicati col nome di ceti medi: contadini, artigiani, piccoli e medi commercianti, liberi professionisti, artisti, ecc. Anche per questi strati di lavoratori il diritto di associazione ha una portata diversa e ben maggiore di quella che possono avere gli strati economicamente superiori della società. Anche per questi lavoratori, la sola possibilità di resistere e di sopravvivere alla pressione del grande capitali e dei trust – che tendono inesorabilmente ad assorbirli – consiste appunto nella libertà di associarsi e di appoggiarsi agli altri strati di lavoratori, solo mezzo perché anch’essi costituiscano una forza capace di partecipare alle inevitabili competizioni d’interessi che sono connaturali al tipo di società in cui viviamo.” (Giuseppe Di Vittorio)

 “Il Sindacato non è soltanto una fabbrica di politiche rivendicative; esso è anche una scuola di vita, una sorgente di cultura, uno strumento di emancipazione civile e morale della gente che lavora.” (Luciano Lama)

 

La Sezione Nazionale Scrittori è a disposizione degli autori per ogni necessità di consulenza contrattuale individuale, nonché per azioni collettive di politica culturale, a partire dalle deleghe di rappresentanza dei propri iscritti. L’SLC tutela gli interessi degli autori, ed è impegnato al perseguimento di politiche culturali valide per tutti gli autori, con criteri trasparenti e funzionali.

Cliccando qui potete scaricare in pdf il programma culturale dettagliato degli incontri organizzati dalla SEZIONE NAZIONALE SCRITTORI SLC presso la propria sede, in via Ofanto 18 Roma, per il periodo gennaio-giugno 2015. Potete scaricare anche in pdf il comunicato per una commemorazione che avrà luogo il 31 gennaio 2015.

Invitiamo gli iscritti, ma anche i simpatizzanti, i lettori e i curiosi a partecipare a questo ciclo di incontri, il primo dopo la nascita ufficiale (anno 2014) della SEZIONE NAZIONALE SCRITTORI SLC, che raccoglie idealmente il testimone del Sindacato Nazionale Scrittori, in via di liquidazione.

Sarà occasione anche per conoscerci, per spiegare le ragioni per partecipare e iscriversi alla SNS-SLC, che è un solido organismo di rappresentanza degli autori facente parte della grande famiglia dei “lavoratori creativi” dell’SLC – SINDACATO LAVORATORI DELLA COMUNICAZIONE CGIL, nei settori dell’audiovisivo, del teatro, dell’opera lirica, del doppiaggio, della traduzione editoriale e così via.

 

ISCRIZIONI ANNO 2016

Per le ISCRIZIONI per l’anno 2016 scaricare  - cliccando qui -  il modulo, compilarlo firmarlo e versare   € 30,00 tramite bonifico.

Il modulo firmato e copia del bonifico vanno inviati all'indirizzo email info@scrittori.slc-cgil.it

La tessera sarà ritirata in sede oppure inviata per posta.

I già iscritti ad altre categorie della CGIL devono solo compilare firmare e spedire  il modulo senza effettuare il versamento.

I già iscritti per l'anno 2015 non devono compilare il modulo ma effettuare solo il bonifico e spedirne copia all'indirizzo email sopra indicato.

 

IBAN: IT25 Z020 0805 2110 0040 0180 639

Banca: UNICREDIT SpA

Intestato a: Sindacato Lavoratori Comunicazioni CGIL

Indirizzo beneficiario: piazza Sallustio 24 00187 ROMA

Causale: Iscrizione anno 2016 alla SLC-CGIL Sezione Scrittori

                                               

EDITORIA: NASCE SEZIONE SCRITTORI DI SLC CGIL =

Roma, 23 febbraio 2015 (Adnkronos/Labitalia) - L'Slc Cgil accoglie all'interno della categoria lo storico sindacato nazionale 
scrittori, che diventa la sua sezione nazionale scrittori. E' quanto si legge in una nota della Slc Cgil.

"Non è un momento facile -si legge nella nota- per la cultura in generale, per la letteratura in particolare. Se l'Istat afferma che la quota di lettori di libri scende di un punto e mezzo nel 2014 rispetto al 2013, raggiungendo la percentuale del 41.4% e che quasi una famiglia su 10 non ha neppure un libro in casa e il 63.5% ne ha al massimo 100".

La Slc Cgil "decide di ampliare il raggio d'azione del sindacato, mettendo insieme 
scrittori, attori, musicisti, produttori di beni immateriali, convinta che sia il momento di rilanciare la rappresentanza di questi professionisti, privi di tutele e riconoscimento professionale, anche a fronte delle novità introdotte dalle tecnologie e delle conseguenti ricadute sui diritti d'autore". 

 "Il mondo intellettuale - continua Slc Cgil - in questo modo diventa più autorevole e questo è fondamentale per affrontare le problematiche che lo riguardano, anche nel rispetto delle differenze dei singoli settori".

"La lotta per i diritti e i valori degli 
scrittori e autori italiani - afferma - non è, così, una lotta settoriale, non riguarda un gruppo minoritario della società, ma investe l'intero impianto del rapporto tra società civile e società politica, riguarda le questioni di fondo della libertà, della democrazia, dell'attuazione della Costituzione, della crescita umana e civile delle persone che solo così diventano cittadini capaci di un giudizio critico maturo".

La Slc Cgil "per questo organizza incontri letterari, che permettono agli autori di presentare le proprie opere, creando confronto e dibattito sui vari argomenti".

LAVORO in DIREtta. EDITORIA, NASCE SEZIONE SCRITTORIDI SLC CGIL
IN COLLABORAZIONE CON RASSEGNA.IT

(DIRE) Roma, 23 febbraio 2015. - Il mondo del lavoro e non solo. Ogni giorno in Italia il tema dello sviluppo economico, dei rapporti tra imprenditori e lavoratori assumono i contorni piu' diversi. Qui la ragione di 'Lavoro in DIREtta' lo speciale della Dire in collaborazione con i colleghi di Rassegna (www.rassegna.it). Buona lettura (anche su www.dire.it).

EDITORIA: NASCE LA SEZIONE 
SCRITTORI DI SLC CGIL
L'Slc Cgil accoglie all'interno della categoria lo storico Sindacato Nazionale 
Scrittori, che diventa la sua sezionenazionale scrittori. "Non e' un momento facile per la cultura in generale- spiega il sindacato- per la letteratura in particolare. L'Istat afferma che la quota di lettori di libri scende di un punto e mezzo nel 2014 rispetto all'anno precedente, raggiungendo la percentuale del 41.4%, e che quasi una famiglia su 10 non ha neppure un libro in casa, mentre il 63.5% ne ha al massimo 100.
Quindi, abbiamo deciso di ampliare il nostro raggio d'azione, mettendo insieme 
scrittori, attori, musicisti, produttori di beni immateriali, nella convinzione che sia il momento di rilanciare la rappresentanza di queste persone, prive di tutele e riconoscimento professionale, anche a fronte delle novita' introdotte dalle tecnologie e delle conseguenti ricadute sui diritti d'autore. Il mondo intellettuale in questo modo diventa piu' autorevole e questo e' fondamentale per affrontare le problematiche che lo riguardano, anche nel rispetto delle differenze dei singoli settori", conclude l'Slc.